Donazioni

 

I dati per le donazioni saranno presto online

SERVIZIO CIVILE REGIONALE 2019: LE BOLLICINE SELEZIONANO 8 GIOVANI

 

 

 

L’Associazione Sportiva “Le Bollicine” seleziona 8 nuovi volontari del Servizio Civile Regionale.

E’ POSSIBILE PRESENTARE DOMANDA DI SELEZIONE ENTRO LE ORE 14.00 DEL GIORNO 7 giugno 2019  –

Il progetto  dell’Associazione Le Bollicine e’ : “Non solo sport: percorsi di integrazione sociale per le persone diversamente abili.

 

Per tutte le informazioni sull’Associazione, sulla modalità di presentazione delle domande e le selezioni , potete contattare allo 0577/286335 la sede, in via Franciosa, 57, dalle 9 alla 13 dal lunedì al venerdì, oppure il Responsabile del Servizio Civile  Sig.ra Letizia Cambi al 347/40 22 311.

La domanda di partecipazione può essere presentata esclusivamente on line, accedendo al sito: https://servizi.toscana.it/sis/DASC e seguendo le apposite istruzioni.

E’ possibile presentare la domanda:
– tramite carta sanitaria elettronica (CNS- carta nazionale servizi sanitari) rilasciata da Regione Toscana, munita di apposito PIN, tramite un lettore di smart card; la carta sanitaria elettronica (CNS) deve essere stata preventivamente attivata. Per informazioni su come attivare la carta ed ottenere il relativo PIN consultare il sito:

http://www.regione.toscana.it/servizi-online/servizi-sicuri/carta-sanitaria-elettronica.
In caso di accesso al sito per la domanda on line con CNS non è necessario allegare copia di un documento di identità;

– con accesso senza carta sanitaria elettronica (CNS) accedendo al sito sopra indicato, seguendo le istruzioni fornite sul sito medesimo; in questo caso è necessario allegare alla domanda copia fronte retro di un documento di identità in corso di validità.

Devono essere compilati tutti i campi indicati nel format della domanda.
Prima dell’invio della domanda deve essere allegato il curriculum vitae (completo di data e firma autografa per esteso).

Una volta inviata la domanda, il candidato riceverà all’indirizzo di posta elettronica comunicato nella domanda una email di conferma di avvenuto invio della domanda e conseguente ricezione della stessa da parte dell’ente titolare del progetto prescelto.

La mancata ricezione della email indica  che la domanda non è stata ricevuta correttamente: in tal caso il candidato deve rientrare nel sistema per verificare che tutti i dati siano stati inseriti correttamente, gli allegati richiesti siano stati caricati secondo le modalità indicate e procedere nuovamente all’invio, avendo cura di verificare la ricezione della email di conferma.

L’eventuale esclusione è comunicata direttamente dall’ente al giovane interessato.

Apertura del bando: giovedì 9 maggio 2019 ore 8:00.
Scadenza per la presentazione della domanda: venerdì 7 giugno 2019 ore 14:00.

Le domande pervenute oltre tale termine non saranno prese in considerazione.

I volontari presenti presso la sede dell’Associazione, in via Franciosa 57, sono disponibili ad aiutare i candidati che trovassero difficoltà nella presentazione della domanda.

Il Progetto di servizio civile  di  rivolge alle persone con disabilità psico-fisica medio  residenti nel territorio senese.

Il Progetto di servizio civile prevede, nella fase d’inserimento iniziale e durante il periodo di ambientazione, momenti di ascolto e di ambientazione dei volontari per valutare le motivazioni e gli interessi dei giovani prima di inserirli nelle varie attività. I giovani, nella fase iniziale del progetto, lavorano sempre in affiancamento agli operatori ed ai volontari dell’Associazione. Successivamente, si cerca di valorizzare le proposte di ognuno per la partecipazione alle singole attività:

  • Introduzione e ambientazione nell’associazione a cura dell’OP della sede di assegnazione, organizzazione di una “festa di accoglienza” dei Volontari con il coinvolgimento dei ragazzi delle Bollicine.

  • Affiancamento degli Operatori e volontari nelle attività organizzative presso la sede, con particolare riferimento al front-office rivolto alle famiglie e alla comunicazione interna degli eventi;

  • Osservazione iniziale delle attività sportive, riabilitative svolte dagli utenti, in affiancamento dei volontari anziani.

  • Collaborazione con gli Istruttori Sportivi e con i Tecnici di Riabilitazione Equestre durante i momenti di accoglienza, facilitando la partecipazione delle persone in difficoltà;

  • Affiancamento degli operatori nelle sedute di riabilitazione equestre, nella preparazione dei cavalli e nella predisposizione dei materiali in maneggio.

  • Collaborazione nelle attività di Riabilitazione Equestre, mediante la gestione dell’accoglienza degli utenti e delle famiglie e l’organizzazione di giochi di gruppo.

  • Supporto nelle attività assistenziali degli utenti nel momento del pranzo, accompagnamento al bagno, cambio indumenti prima e dopo le attività sportive, con lo scopo di facilitare l’acquisizione delle autonomie personali e supportare le persone con deficit motori nello svolgimento degli atti di vita quotidiana.

  • Partecipazione alle attività di informazione delle attività, aggiornamento del sito e delle pagine nei social network.

  • Partecipazione alla realizzazione delle attività di video e fotografiche quali modalità di documentazione delle attività svolte.

  • Partecipazione diretta ai progetti integrati, con gli studenti delle scuole superiori in alternanza scuola- lavoro.

  • Affiancamento per gli utenti con buona autonomia nella gestione e cura dei cavalli e degli ambienti del maneggio (lavori di manutenzione, cura del verde e pulizia).

  • Affiancamento degli utenti nella realizzazione di laboratori di orticoltura e cucina.

  • Partecipazione alla gestione del sito web con aggiornamento delle iniziative in atto.

  • Partecipazione all’organizzazione degli eventi sportivi, e di altre iniziative di socializzazione promosse in integrazione con il territorio (giornate con le scuole, associazioni di volontariato, ecc);

  • Organizzazione e partecipazione alle iniziative di raccolta fondi per l’autofinanziamento delle attività mediante fiere di beneficienza e mercatini dei prodotti e manufatti realizzati presso l’associazione.

  • Collaborazione con i volontari e con i familiari, nell’organizzazione delle attività sociali e ricreative (gite, uscite, feste, soggiorni estivi);

  • Organizzazione di attività sportive ed educative integrate come Campi Solari, accoglienza dei gruppi scuole.

  • Servizi di accompagnamento e trasporto con i mezzi dell’Associazione.

Piano di impiego dei Volontari Servizio Civile. Azioni previste

  • Formazione generale : entro il terzo mese.

  • Formazione specifica :entro il terzo mese.

  • Ambientazione nell’Associazione (Visite della sede operativa e attività, conoscenza volontari, operatori, utenti e genitori, festa di presentazione) nel primo mese.

  • Affiancamento Volontari anziani nelle varie attività e sedi: nei primi 4 mesi.

  • Affiancamento volontari anziani, guida dei mezzi e primi trasporti assistiti agli utenti .(partecipazione agli itinerari. Compilazione di schede informative con indirizzari di tutti gli utenti): nei primi 4 mesi.

  • Accoglienza utenti lezioni Riabilitazione Equestre (Organizzazione di giochi, esecuzioni di piccole mansioni nella gestione del Centro Equestre, supporto salita e discesa disabili dal cavallo, preparazione attrezzature da maneggio, preparazione cavalli per le lezioni.): a partire dal terzo mese e fino al termine del Servizio.

  • Affiancamento per gli utenti con buona autonomia nella gestione e cura dei cavalli e degli ambienti del maneggio (lavori di manutenzione, cura del verde e pulizia): a partire dal terzo mese e fino al termine del Servizio.

  • Gestione della preparazione dei cavalli per la Riabilitazione equestre : a partire dal terzo mese e fino al termine del Servizio.

  • Partecipazione alle attività di equitazione integrate: organizzazione di trekking a cavallo, passeggiate ed escursioni: dal quarto al decimo mese di servizio.

  • Partecipazione alle attività ludico-motorie di calcio e ginnastica, in affiancamento agli utenti durante le lezioni : a partire dal secondo mese e per tutta la durata del Servizio.

  • Realizzazione di lavori di cura e manutenzione della struttura e delle aree verdi: a partire dal terzo mese.

  • Incontri di programmazione e verifica con volontari, operatori ed Istruttori :1 incontro orni tre mesi e, per tutta la durata del Servizio.

  • Partecipazione all’organizzazione e pianificazione attività. Gestione attività Informativa presso la sede. Attività di segretariato, aggiornamento sito web, organizzazione uscite e pianificazione servizi settimanali . Ascolto ed informazione alle famiglie. : a partire dal secondo mese.

  • Riunioni organizzative con l’OP. N.1 riunioni. alla sett. per due ore con tutti gli operatori: per tutta la durata del servizio.

  • Organizzazione di Eventi Sportivi .Organizzazione di un trofeo Special Olympics di Calcio a 5 Unificato, un saggio di Equitazione. Partecipazione ai Giochi Nazionali Special Olympics. Partecipazioni a Manifestazioni organizzate da CONI. Secondo la calendarizazzione degli eventi.

  • Organizzazione di attività attività di socializzazione (per 3 fine settimana. Assistenza delle persone disabili durante il soggiorno, organizzazione dell’esperienza): nel 3°-4° mese e ne7°-8° mese di servizio.

  • Partecipazione ad attività educative integrate con le scuole e bambini del Comune : nel periodo estivo, durata: 3 settimane circa.

  • Partecipazione al progetto alternanza scuola lavoro liceo scienze umane : a partire dal 5° mese.

  • Archivio materiale Servizio Civile (Archivio foto, filmati ) Elaborazione di cd con foto significative degli interventi realizzati con la partecipazione dei Volontari Serv. Civ., quale testimonianza per la realizzazione di una memoria storica: per tutta la durata del servizio.

  • Aggiornamento pagina facebook dell’associazione , Instagram aggiornamento eventi sito internet: per tutta la durata del servizio.

  • Organizzazione Evento Finale sull’esperienza Servizio Civile. Organizzazione di una festa finale a conclusione dell’Esperienza : ultimo mese di servizio.

    1. Eventuali particolari obblighi dei giovani durante il periodo di servizio:

  1. Obbligo di seguire le indicazioni dell’operatore di progetto, del responsabile del servizio civile, degli operatori o referenti delle attività;

  2. Obbligo di riservatezza sui documenti e i dati visionati; in particolare è necessario osservare gli obblighi previsti dalla L. 675/96 sulla Privacy in merito al trattamento dei dati personali e dei dati sensibili;

  3. Rispetto delle indicazioni fornite durante la formazione in materia di igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro;

  4. Partecipazione dei giovani ad eventi o iniziative organizzate, che possono considerarsi validi momenti di formazione professionale e personale;

  5. Frequenza obbligatoria ai corsi di formazione generale e specifica.

  6. Comportamento e abbigliamento adeguato al contesto operativo, e alla relazione con persone vulnerabili.

  7. Disponibilità alla flessibilità oraria, e all’impiego in servizio in occasione di eventi o manifestazioni durante i fine settimana.

Le sedi Operative sono situate in Via Franciosa 57 e presso il Centro Equestre Tosca delle Bollicine.

Requisiti per presentare la domanda
Può fare domanda chi, alla data di presentazione della domanda:

  • sia regolarmente residente in Toscana o ivi domiciliato per motivi di studio propri o per motivi di studio o di lavoro di almeno uno dei genitori
  • sia non occupato, disoccupato, inattivo;
  • sia in possesso di idoneità fisica;
  • non abbia riportato condanna penale anche non definitiva alla pena della reclusione    superiore ad un anno per delitto non colposo.

Tutti i requisiti, ad eccezione del limite di età, devono essere mantenuti sino al termine del servizio.

Possono partecipare coloro che stanno frequentando un qualunque corso di studi.

Non può presentare domanda chi:

  • già presta o abbia svolto attività di servizio civile nazionale o regionale in Toscana o in altra regione in qualità di volontario, ovvero che abbia interrotto il servizio prima della scadenza prevista, ad eccezione di coloro che hanno cessato il servizio per
    malattia, secondo quanto previsto dall’articolo 11 comma 3 della legge regionale 35/06;
  • abbia avuto nell’ultimo anno e per almeno sei mesi con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo.

Durata e rimborso
La durata del servizio civile regionale è pari a 12 mesi; ai giovani in servizio è corrisposto direttamente dalla Regione Toscana un assegno di natura non retributiva pari a 433,80 euro.

Il primo pagamento avverrà –  successivamente alla verifica dell’attività svolta per almeno 90 giorni dalla data di avvio del servizio civile – il giorno 30 del 5° mese solare rispetto al mese di avvio (per esempio se il servizio civile inizia dal 1° al 30 del mese di gennaio, il primo pagamento avverrà il 30 maggio) e si riferirà all’attività dei primi 3 mesi solari (per es. se il servizio inizia il 10 di gennaio, il primo pagamento si riferirà al periodo che va dal 10 al 30 gennaio, tutto il mese di febbraio e di marzo). Successivamente al primo pagamento, il compenso di ogni mensilità verrà corrisposto due mesi dopo il mese di effettuazione del servizio (in riferimento all’esempio precedente, il compenso dell’attività svolta nel mese di aprile verrà corrisposto il 30 giugno, il compenso dell’attività svolta nel mese di maggio verrà corrisposto a luglio, fino al pagamento del compenso del 12° mese).
Il ritiro prima della conclusione del terzo mese comporta la decadenza dai benefici previsti dal progetto.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.