BANDO DI SELEZIONE PER 6 VOLONTARI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE: MODALITA’ E TEMPISTICA DELLA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

logoSNCIl prossimo 26 giugno, alle ore 14 scadranno i termini per la presentazione delle domande di selezione per la partecipazione al progetto di Servizio Civile Nazionale.

Per ogni informazione è possibile contattare la sede, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 13, allo 0577 286335 o 374 4022311, oppure tramite mail infolebollicine@gmail.com.

E’ possibile richiedere il modulo di partecipazione direttamente alla sede delle Bollicine, oppure può essere scaricato al link http://www.serviziocivile.gov.it/menusx/bandi/selezione-volontari/bandoord2017/

“Insieme per l’autonomia: percorsi educativi finalizzati alla vita indipendente delle persone diversamente abili.”

Requisiti e condizioni di ammissione

 Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari e alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:

– essere cittadini italiani;

– essere cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea;

– essere cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia;

– non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che: a) abbiano già prestato servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che alla data di pubblicazione del presente bando siano impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero per l’attuazione del Programma europeo Garanzia Giovani; b) abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi. Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile nazionale l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo IVO4ALL o aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari.

Presentazione delle domande

La domanda di partecipazione, indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto, deve pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 26 giugno 2017. Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione. La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:

– redatta secondo il modello riportato nell’Allegato 2 al presente bando, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso e avendo cura di indicare la sede per la quale si intende concorrere; – accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale;

– corredata dalla scheda di cui all’Allegato 3, contenente i dati relativi ai titoli.

Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:

1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) – art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 – di cui è titolare l’interessato, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;

2) a mezzo “raccomandata A/R”; 3) consegnate a mano. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale, da scegliere tra i progetti inseriti nel presente bando e tra quelli inseriti nei bandi regionali e delle Province autonome contestualmente pubblicati. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nei bandi innanzi citati, indipendentemente dalla circostanza che non si partecipi alle selezioni. La mancata indicazione della sede per la quale si intende concorrere non è motivo di esclusione. È cura dell’ente provvedere a far integrare la domanda con l’indicazione della sede, ove necessario. La mancata sottoscrizione e/o la presentazione della domanda fuori termine è causa di esclusione dalla selezione. E’ sanabile da parte dell’ente destinatario della domanda il mancato invio della fotocopia del documento di identità, ovvero la presentazione di una fotocopia di un documento di identità scaduto.

Le Bollicine selezionano 6 giovani volontari Servizio Civile Nazionale

Siena, 29/05/2017

logoSNC

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

 

TITOLO DEL PROGETTO:

“Insieme per l’autonomia: percorsi educativi finalizzati alla vita indipendente delle persone diversamente abili.”

 

SETTORE e Area di Intervento:

A 06

 

 

OBIETTIVI DEL PROGETTO

Il Progetto “Insieme per l’autonomia: percorsi educativi finalizzati alla vita indipendente delle persone diversamente abili.”  è rivolto  alle persone diversamente abili e alle loro famiglie, residenti nei Comuni  della Provincia di Siena e dell’Alta Val d’Elsa .

In attuazione a quanto sancito dall’art.19 della Convenzione delle Nazioni Unite, sui diritti delle persone con disabilità, si pone l’obiettivo di mettere in atto misure efficaci ed adeguate al fine di facilitare il pieno godimento, da parte loro, di tale diritto e la loro piena integrazione e partecipazione nella società.

La finalità è favorire la massima espressione delle autonomie personali e sociali delle persone diversamente abili. Lo scopo è di creare opportunità per prevenire l’isolamento e sostenere le famiglie nel percorso di crescita personale dei figli.

L’obiettivo è il coinvolgimento diretto dei genitori nel progetto, perché il “Dopo di Noi” si costruisce “Durante il Noi”: qualunque proposta, che abbia la finalità dell’aumento delle autonomie della persona, si inserisce infatti in un continuo progettuale che coinvolge, con gradualità, tutte le figure di riferimento di ognuno.

Attraverso lo  sport e le esperienze di vita autonoma si creano occasioni per migliorare e acquisire maggiori competenze nelle Aree delle relazioni, della  comunicazione, cognitiva e Psico-motoria.

Il progetto, inoltre, consiste nell’attivazione e nello sviluppo di reti di collaborazioni con le associazioni di volontariato, le istituzioni, il mondo sportivo, al fine di progettare e realizzare, partendo dalle risorse presenti nelle realtà locali, iniziative di inclusione e integrazione delle persone disabili.

Attraverso l’inserimento dei nuovi volontari si cercherà di favorire lo sviluppo di progetti integrati con il mondo sportivo cittadino e di dare una risposta alla situazione  di grave incertezza che le famiglie delle persone con handicap vivono a causa della contrazione dei servizi istituzionali. Considerando la grave crisi economica e la diminuzione dei servizi offerti dalle istituzioni, l’obiettivo è di garantire la partecipazione delle persone residenti nei centri più isolati e/o in situazioni di marginalità sociale, offrendo i servizi di trasporti e facilitando l’inserimento di nuovi utenti nelle attività sportive e nei progetti di autonomia.  In particolare l’approvazione del progetto permetterà l’organizzazione di specifiche attività sportive integrate nelle seguenti discipline: ginnastica , calcio ed equitazione.  Per quanto riguarda il percorso di autonomia sono organizzate delle attività laboratoriali  (cucina, laboratorio relazioni e affettività, orientamento nel territorio) e delle esperienze di residenzialità per preparare Durante Noi al Dopo di NOI.

Il progetto tende a conseguire il miglioramento della qualità della vita, attraverso il recupero di abilità psico-fisiche, garantendo uno stile di vita più sano ed equilibrato. Per i giovani volontari, l’entrare in contatto con la persona disabile e le famiglie, può costituire l’occasione per un rinforzo dell’immagine di sé, per la costruzione di un futuro sulla base dell’interiorizzazione dell’esperienza e della partecipazione emotiva in cui saranno coinvolti durante il Servizio. Il vivere la globalità dell’esperienza ha l’obiettivo di stimolare i giovani nell’essere parte integrante delle proposte educative, stimolandoli nel valorizzare i loro interessi e le competenze individuali.  Ciò costituisce un valore aggiunto, anche per gli utenti che avranno opportunità di creare relazioni e interfacciarsi con personalità ricche e diverse.

Gli obiettivi specifici del progetto sono i seguenti:

Il progetto intende promuovere occasioni di integrazione attraverso  la realizzazione dei percorsi di autonomia come opportunità per favorire la massima espressione delle  potenzialità personali e sociali.

 

ATTIVITÁ D’IMPIEGO DEI VOLONTARI

Il Progetto prevede l’impiego di n. 6 volontari del Servizio Civile  nell’organizzazione e nella realizzazione delle attività educative sportive  e sociali promosse in favore dei disabili soci dell’Associazione. Si prevede la rotazione dei volontari, assegnati alle singole sedi, con funzione di collaborazione e affiancamento e supporto,  agli operatori e volontari più esperti nella realizzazione degli interventi.

In particolare è previsto:

  • Introduzione e ambientazione nell’associazione a cura dell’OP della sede di assegnazione, anche tramite l’organizzazione di una “festa di accoglienza” dei Volontari.
  • Elaborazione di linee guida sull’articolazione delle attività e organigramma delle figure di riferimento dei vari ambiti, cosi da consentire ai ragazzi di avere sempre delle figure di riferimento e facilitare l’introduzione iniziale.
  • Iniziale osservazione e conoscenza dei progetti, degli operatori e dei volontari, degli utenti dell’Associazione (sarà delineato un profilo di ogni utente e date informazioni sui progetti educativi individualizzati) realizzato dal responsabile servizio civile e olp, affiancamento dei volontari più esperti nei servizi di guida e accompagnamento utenti.
  • Osservazione iniziale delle attività sportive svolte dagli utenti, in affiancamento dei volontari anziani.
  • Collaborazione con gli Istruttori Sportivi e con i Tecnici di Riabilitazione Equestre durante i momenti di accoglienza, corsi ginnastica, calcio, nuoto ed equitazione, facilitando la partecipazione delle persone in difficoltà;
  • Affiancamento degli operatori nelle sedute di riabilitazione equestre, nella preparazione dei cavalli e nella predisposizione dei materiali in maneggio.
  • Collaborazione nelle attività di Riabilitazione Equestre, mediante la gestione  dell’accoglienza degli utenti e delle famiglie.
  • Partecipazione alle attività di informazione delle attività.
  • Partecipazione alla realizzazione delle attività di video e fotografiche quali modalità di documentazione delle attività svolte.
  • Affiancamento per gli utenti con buona autonomia nella gestione e cura dei cavalli e degli ambienti del maneggio (lavori di manutenzione, cura del verde e pulizia).
  • Partecipazione e collaborazione nelle attività di programmazione e organizzazione, comunicazione alle famiglie di tutte le iniziative;
  • Partecipazione alla gestione del Progetti di autonomia mediante attività laboratoriali con cadenza bisettimanale (corso cucina, attività orientamento nel territorio, gruppi di ascolto)
  • Partecipazione alla gestione dei percorsi di residenzialità con affiancamento dei ragazzi nelle attività quotidiane nella casa.
  • Supporto durante i progetti di autonomia con interventi personalizzati per raggiungere con mezzi pubblici sedi lavoro, scuola ecc.
  • Aggiornamento del sito web con le iniziative in atto.
  • Affiancamento degli operatori nelle attività organizzative e  gestione banche dati   presso la sede istituzionale.
  • Collaborazione nell’archiviazione materiale fotografico e documenti nella baca dati associazione.
  • Partecipazione all’organizzazione degli eventi sportivi, e di altre iniziative promosse in integrazione con il territorio (giornate con le scuole, associazioni di volontariato, ecc);
  • Collaborazione con i volontari e con i familiari, nell’organizzazione delle attività sociali e ricreative (gite, uscite, feste, soggiorni estivi);
  • Organizzazione di attività sportive ed educative integrate come Campi Solari.
  • Servizi di accompagnamento e trasporto con i mezzi dell’Associazione.

 

 

CRITERI DI SELEZIONE

Colloquio preliminare per valutare l’attitudine dei candidati al progetto e l’effettiva disponibilità ad entrare in contatto con situazioni di disagio. Consulenza di uno psicologo per la valutazione delle aspettative, equilibrio emotivo.  Saranno valutate positivamente le esperienze già svolte nel volontariato e/o esperienze di studio in ambito pedagogico o educativo assistenziale. L’Ente si avvarrà comunque dei criteri elaborati dall’Ufficio, definiti e approvati con la determinazione del Direttore Generale del 30 Maggio 2002. Titolo preferenziale patente guida, Categoria B.

 

 

 

CONDIZIONI DI SERVIZIO ED ASPETTI ORGANIZZATIVI:

  1. ore settimanali dei volontari: 30- monte ore annuo: 1400

 

giorni di servizio:6

 

eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio: Condivisione delle finalità e scopi dell’Associazione

Disponibilità a missioni sul territorio con mezzi dell’Ente, flessibilità oraria con possibilità di svolgimento dei servizi nei giorni festivi. Monte ore settimanale minimo di 25 ore;

 

Eventuali requisiti richiesti ai canditati per la partecipazione al progetto oltre quelli richiesti dalla legge 6 marzo 2001, n. 64:

Diploma di Scuola media Superiore, patente guida categoria B, conoscenza elementare personal computer

 

 

SEDI DI SVOLGIMENTO e POSTI DISPONIBILI:

  1. ro volontari da impiegare nel progetto: 6

n.ro posti con vitto ed alloggio: 0

n.ro di posti senza vitto ed alloggio:6

n.ro di posti con solo vitto: 0

 

Sedi di attuazione del porgetto:

via Franciosa, 57-53100 Siena

Centro Tosca delle Bollicine, loc. Agresto- San Rocco a Pilli- Sovicille (SI)

 

 

CARATTERISTICHE CONOSCENZE ACQUISIBILI:

  • Corso livello base 1° soccorso secondo L.R. Toscana 25/2001
  • Crediti Formativi per attività formative prestate nel corso del Servizio Civile, rilevante per il curriculum di studio presso L’Università degli Studi di Siena;

 

  • Il Tirocinio effettuato presso il Centro Equestre dell’Ente è riconosciuto dall’Associazione Nazionale Riabilitazione Equestre (ANIRE) per i Corsi in ambito della Riabilitazione Equestre per Terapisti della Riabilitazione Area sanitaria, per Operatori Sportivi Area Ludico-sportiva, per l’area Psico-pedagogica.
  • Verrà rilasciato dalla P.A. di Siena l’attestato del Corso di livello base per il Primo Soccorso e un’attestazione certificante il corso per il settore sociale.
  • Università “La Sapienza di Roma”- Facoltà di Psicologia 1- Riconoscimento di tirocini per attività psicologiche aree:

o          psicologia generale;

o          psicologia clinica;

o          psicologia sociale;

o          psicologia dello sviluppo.

o          Università “La Sapienza” di Roma – Facoltà di Psicologia 2. Riconoscimento di tirocini per attività psicologiche aree:

o          psicologia generale;

o          psicologia clinica;

o          psicologia sociale;

o          psicologia dello sviluppo.

  • Università degli studi di Firenze – Riconoscimento tirocini al fine di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro e realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro nell’ambito dei processi formativi.

Università degli Studi di Siena – Riconoscimento di tirocini al fine di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro e realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro nell’ambito dei processi formativi.

 

I volontari potranno acquisire competenza e professionalità nell’ambito dei servizi educativi e ludico motori con particolare riferimento ai minori ed ai disabili. L’esperienza consentirà al giovane di seguire un percorso formativo che possa dargli l’opportunità di riconoscere le proprie attitudini, anche in funzione di un eventuale futuro professionale. Verrà inoltre rilasciato un’attestazione per tutti i Corsi di formazione frequentati ed un’ attestazione sul servizio svolto dall’Associazione.

L’esperienza di servizio civile è riconosciuta come tirocinio per il corso ANIRE (Associazione Nazionale Riabilitazione Equestre) addetti alla terapia con il mezzo del cavallo, area psico-pedagogica, area fisioterapisti. L’Università di Firenze, facoltà di Scienze della Formazione e l’Università degli Studi di Siena, facoltà di Scienze dell’educazione, sez. distaccata di Arezzo, riconoscono il Servizio civile nel piano di studi come tirocinio previsto. L’Università degli studi di Roma “La Sapienza”, facoltà di Psicologia riconosce il Servizio civile come tirocinio. L’Università degli studi di Siena riconosce crediti formativi agli studenti che il svolgono il servizio civile.

Durante il servizio civile saranno acquisite competenze ed esperienze nella gestione ed organizzazione di attività sperimentali legate alla vita indipendente mediante percorsi di autonomia e residenzialità.

Verrà, infine, rilasciato un attestato di soccorritore di 1° livello secondo L.R. Toscana 25/2001.

Corso di Formazione “Un cavallo per amico: Corso introduttivo alla Riabilitazione equestre. Attestato di partecipazione rilasciato dall’Ente. Le competenze riguardano:

  1. Approfondimento di tecniche educative e pedagogiche inerenti l’uso del cavallo a fini educativi
  2. nozioni di etologia
  3. tecniche di comunicazione.

Corso di Formazione “Essere volontari nei percorsi di autonomia delle persone diversamente abili” con attestato di partecipazione rilasciato dall’Ente:

 

Corso livello base 1° soccorso secondo L.R. Toscana 25/2001. Saranno acquisite nozioni di primo soccorso e corretto utilizzo del sistema di allerta sanitario:

  • Iscrizione agli appositi registri per soccorritori presso l’Organismo Federativo depositati alla Regione Toscana con validità biennale;
  • Certificazione conoscenze generali di prevenzione antinfortunistica negli interventi di pronto soccorso;

Corso di formazione: “L’accoglienza e la relazione nella disabilità percorsi di Autonomia”

 

Verrà rilasciata, dall’ Associazione Bollicine, un’attestazione certificante la partecipazione al progetto di Servizio Civile

 

FORMAZIONE SPECIFICA DEI VOLONTARI:

UNITA’ DIDATTICA 1

“Disabilità intellettiva”

 

UNITA’ DIDATTICA 2

La relazione e l’accoglienza della persona diversamente abile

 

UNITA DIDATTICA 3

“Un Cavallo per Amico “

 

UNITA’ DIDATTICA 4

Corso livello base 1° soccorso secondo L. R. Toscana 25/2001

 

UNITA’ DIDATTICA 5

“Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile”

 

DISABILITA’ INTELLETTIVA (25 ore)

La relazione e l’accoglienza della persona diversamente abile (8 ore)

“Un Cavallo per Amico” (32 ore)

Corso livello base 1° soccorso secondo L.R. Toscana 25/2001 (20 ore)

“Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile” (5 ore)

 

Durata complessiva della formazione specifica: 90 ore

L’ESTATE SI AVVICINA….Le Bollicine ti aspettano: le attività diurne per minori proposte dalla nostra Associazione

L’Associazione Sportiva Le Bollicine anche quest’anno organizza campi estivi per bambini dai 6 ai 14 anni, presso la propria struttura in loc. Agresto, San Rocco a Pilli, Siena. Il Centro, immerso nella natura, in un ambiente naturale, con cavalli che pascolano semibradi nelle colline, dispone di ampi spazi verdi ed attrezzati per il gioco libero ed organizzato, per l’esplorazione e l’osservazione della natura nel suo rispetto ed in quello degli animali.

I bambini avranno la possibilità di scoprire il mondo del cavallo attraverso il gioco ed il movimento  un agire non competitivo, vuole favorire un approccio graduale “all’essere” cavallo dove, mediante l’osservazione dei suoi comportamenti spontanei nel branco, l’esplorazione e il contatto, si creino per i bambini occasioni per percepire la propria corporeità e scoprire le meravigliose emozioni che questo grande animale può dare, prendendo coscienza che non è uno strumento ma un “partner relazionale”, degno di rispetto e cura!

Oltre alle esperienze con questi amici speciali, saranno sperimentati laboratori manuali ed espressivi con l’utilizzo di materiali naturali e di recupero, scoprendo lo stravagante mondo di “Strani Vari, l’inventore”.

L’Associazione propone, visto il successo degli anni passati, anche un’altra attività che intende promuovere nei bambini il piacere di scoprire il contatto con l’ambiente, gli alimenti prodotti tramite coltivazioni biologiche e il loro impiego creativo in cucina. Il percorso educativo tende a valorizzare l’esplorazione ed il contatto con la terra ed i suoi frutti mediante l’uso  dei sensi. “Con le mani in pasta” sarà, dunque, un laboratorio a cielo aperto, un viaggio alla scoperta della stagionalità degli alimenti e del loro utilizzo in cucina. I bambini conosceranno i frutti della terra dell’orto di Tosca e  parteciperanno al percorso che va dalla raccolta, all’uso creativo dei prodotti al fine di  preparare gustose pietanze.

 

E’ previsto un turni per il campo “Tosca e… strani vari” dal 7 al 11 agosto.

Per il campo “Con le mani in pasta” è previsto un solo turno dal 21 al 25 agosto.

 

Per ulteriori informazioni, costi e modalità di iscrizione potete contattarci in ufficio in via Franciosa n. 57 Siena allo 0577-286335 329/6903013 o tramite mail all’indirizzo infolebollicine@gmail.com

 

Correte ad iscrivervi!!!

con le mani in pasta (1) con le mani in pasta (2) tosca (1) tosca (2)

Sport Oltre le Barriere grazie all’Associazione le Bollicine.

L’Associazione Sportiva Le Bollicine, impegnata da molti anni nella promozione di attività sportive in favore di persone diversamente abili, continua con impegno e costanza la promozione dello sport in favore delle persone con disabilità nel territorio Senese. Attualmente si realizzano un corso di calcio, un corso di ginnastica di base e l’equitazione. I progetti sono garantiti con il contributo della Società della Salute Senese e la collaborazione della Polisportiva CRAS, e della Uisp  che garantiscono, gratuitamente, la disponibilità degli impianti sportivi per gli allenamenti. Le attività sportive coinvolgono oltre 50 persone con disabilità, con la partecipazione attiva di molti volontari, creando un clima di condivisione e reale integrazione, riscoprendo l’autentico  valore dello sport.

Le Bollicine sono Centro Accreditato Sportabile della Regione Toscana,  e Anire per la Riabilitazione equestre.  Il 1 maggio, in una giornata di festa presso il Centro Tosca delle Bollicine,circa 40 persone diversamente abili si sono esibiti in dimostrazioni di rieducazione equestre ed equitazione, evidenziando come grazie al meraviglioso rapporto con il cavallo si possono raggiungere importanti obiettivi sia dal punto di vista dell’autonomia personale, che psicomotorio.

Il saggio svolto con la presenza di rappresentanti delle istituzioni, dell’associazionismo sportivo, dei familiari e dei volontari rappresenta una bellissima opportunità di confronto e condivisione dell’impegno con cui i volontari e i tecnici portano avanti i progetti sportivi. Presente anche la delegazione dell’associazione genitori disabili di Certaldo con la presenza di 12 utenti che beneficiano da due anni degli interventi presso il centro Tosca delle Bollicine. Anche nel Calcio è stato organizzato una bellissima iniziativa: il torneo Interregionale Special Olympics “Un Goal per un sorriso”,  svolto il 22 Aprile scorso, presso la Polisportiva CRAS di San Rocco a Pilli.

La Manifestazione è stata  Patrocinata dal Comune di Siena, dal Comune di Sovicille, dal Coni e dal CESVOT e realizzata con la collaborazione  della Polisportiva CRAS e AICS, e con il contributo della Banca Credito Cooperativo di Sovicille. Inoltre, molte aziende private hanno supportato l’organizzazione dell’evento: Simply, UnipolSai, Ditta Corsini, CentroFarc. All’organizzazione hanno contribuito anche l’Associazione Pubblica Assistenza della Montagnola Senese e l’Associazione Misericordia di Siena.

Al torneo hanno partecipato squadre provenienti da tutta la regione Toscana: ASD Divertime Sport di La Spezia, ASD Nuova Arlecchino di Livorno, la Polisportiva  Sociale Castellinsieme Onlus e la ASD Le Bollicine di Siena.

Il Torneo si è svolto all’insegna dell’allegria e della pura passione calcistica. Le squadre si sono affrontate con sano agonismo sportivo, culminato, alla fine di ogni incontro con un abbraccio fraterno tra tutti i calciatori.

Le Bollicine sono scese in campo, guidate dal mister Barcelli Marco e sotto la guida del responsabile progetto calcio Marco Amadori, con la seguente formazione: Matteo Grazi, Matteo Santi, Alessandro Santi, Lachi Daniele, Giuseppe Salatino, Faleri Pietro, Pizzo Piergiorgio, Livio Brogi, De Fazio Simone  e in qualità di Atleti partner  Federico Morichelli, Antonio Mancino, Riviello Giovanni e Ngandoul Jules Christophe. Il Torneo è stato vinto dalla Nuova Arlecchino Livorno, per il terzo anno consecutivo.

Altri appuntamenti vedranno impegnati i nostri ragazzi: il 6/7 maggio prossimi per la trasferta all’ Isola d’Elba in occasione della “Festa regionale del Pulcino 2017 ” , e il 20 maggio prossimo per il  1° Torneo “Liberi di..Liberi da…”a Livorno.

Un particolare ringraziamento va al nostro Mister Marco Barcelli, che ha saputo insegnare ai nostri ragazzi la tecnica unita alla passione per lo sport in generale ma in particolare per il calcio.

Per l’equitazione le Bollicine, grazie ad un Protocollo di intesa stipulato con i Carabinieri Corpo Forestale dello Stato effettueranno nei prossimi giorni uno Stage di cinque giorni nella Riserva Naturale della Marsiliana a Follonica.18193992_1115745065238012_6490460243354069223_n 18033277_1509083642448693_810143450399857591_n 18057809_10155415256277122_6125092667483072666_n

Saggio di Equitazione per i cavalieri delle Bollicine

Lunedì 1 maggio i ragazzi che frequentano le lezioni di Riabilitazione Equestre presso il Centro “Tosca delle Bollicine” saranno impegnati nell’annuale saggio.

I ragazzi si cimenteranno in esibizioni a cavallo al passo ed al trotto.  10256960_768186063221964_5281273738454240640_nLa manifestazione prenderà il via alle 10 del mattino e si concluderà alle ore 17.30 con la consegna di un piccolo riconoscimento per i ragazzi che per tante settimane si impegnano durante le lezioni di R.E. Alla cerimonia di chiusura parteciperanno rappresentanti delle Istituzioni del territorio, del mondo dell’associazionismo e del volontariato senese.

La manifestazione è stata realizzata grazie al contributo della ditta Corsini Biscotti.

III Torneo Regionale di calcio a 7 unificato “SPECIAL OLYMPICS.” Un goal per un Sorriso” – San Rocco a Pilli- 22 aprile Una Giornata di sport per gli atleti Special Olympics delle Bollicine.

L’Associazione Sportiva Le Bollicine, impegnata da molti anni nella promozione di attività sportive in favore di persone diversamente abili, da circa 6 anni,  grazie alla collaborazione dell’AIAC e del Polisportiva CRAS , che hanno garantito supporto tecnico ed organizzativo alla realizzazione del progetto, ha creato una propria squadra di calcio per la quale è stato attivato un progetto continuativo realizzato in convenzione con la Società della Salute Senese e con la collaborazione della Polisportiva CRAS, che garantisce, gratuitamente, gli impianti sportivi per gli allenamenti ed il personale tecnico per la pratica sportiva.

La valenza positiva del progetto è la partecipazione attiva di volontari che giocano con gli atleti delle Bollicine, creando un clima di condivisione e reale integrazione, riscoprendo l’autentico valore dello sport.

Le Bollicine presentano questa bellissima realtà proponendo, anche per questo anno, l’organizzazione del terzo  Torneo Regionale Special Olympics ” Un goal per un sorriso”, Sabato 22 Aprile  presso la Polisportiva CRAS di San Rocco a Pilli.

La Manifestazione è Patrocinata dal Comune di Siena, dal Comune di Sovicille, dal Coni e realizzata con la collaborazione della Polisportiva CRAS, dell’Associazione Pubblica Assistenza Montagnola Senese e AIAC , e con il contributo del CESVOT e della Banca CRAS  Credito Cooperativo Toscano- Siena. La manifestazione vede anche la partecipazione di molte aziende private che hanno supportato l’organizzazione dell’evento: Simply, UnipolSai Assicurazioni, Ditta Corsini, CentroFarc e Ditta Fiore Siena.

Il Torneo  vorrà essere un momento di integrazione tra gli atleti delle associazioni sportive per disabili della Toscana con la presenza di circa 50 atleti special Olympics, atleti partner della Polisportiva CRAS.  Saranno presenti oltre alle Bollicine, l ‘Associazione Nuova Arlecchino Sport Livorno, lo Special Team l’Agorà D’Italia, Polisportiva Castelinsieme e Asd Divertime Sport. Il torneo si disputa con la partecipazione di squadre composte da  4  atleti diversamente abili e 3 partner. Dopo la sfida a gironi, saranno disputati incontri diretti per stilare la classifica finale. Nel pomeriggio si disputerà la finale tra le prime due classificate dei rispettivi gironi, decretando così la squadra vincitrice del Meeting.

La giornata sarà allietata da un pranzo preparato dai genitori dei ragazzi dell’Associazione presso la Parrocchia di San Rocco a Pilli, che mette a disposizione i suoi locali per ospitare le  delegazioni. Alle ore 16,30 sono previste le premiazioni, con la presenza delle autorità cittadine, rappresentanti del volontariato e dell’Associazionismo Sportivo senese.

La squadra “Le Bollicine” scenderà in campo con 12 atleti guidati dal mister Marco Barcelli e diretto da Marco Amadori.

Lo scopo finale dell’evento sarà quello di strappare un sorriso a tutti gli atleti e colorare di allegria le tribune dei “Tifosi”.

DSC_3772 DSC_1624

Esito selezioni volontari Servizio Civile Regionale

Vengono resi noti i risultati dei colloqui di selezione per giovani volontari da impiegarsi nel progetto di Servizio Civile Regionale “Sport e autonomia- percorsi per l’integrazione delle persone diversamente abili”, presso l’Associazione Sportiva Le Bollicine.

I colloqui si sono svolti ieri ed i risultati sono i seguenti:

COGNOME NOME CODICE FISCALE PUNT, ESITO Sede di progetto assegnata Sede 1° giorno di servizio TESSERA SANITARIA ABILITATA
GAFARO GAIA CFRGAI96D63I726S 57,75 IDONEO/ SELEZIONATO Centro Tosca delle Bollicine Via Franciosa, 57- Siena SI
NGANDOUL JULES CHRISTOPHE NGNJSC93S03Z343Z 57,60 IDONEO/ SELEZIONATO Centro Tosca delle Bollicine Via Franciosa, 57- Siena SI
MIGLIORINI FILIBERTO MGLFBR94A28H355Z 50,45 IDONEO/ SELEZIONATO Centro Tosca delle Bollicine Via Franciosa, 57- Siena SI
BOCCI ANNA BCCNNA95A46I726Y 49,30 IDONEO/ SELEZIONATO Centro Tosca delle Bollicine Via Franciosa, 57- Siena SI

Selezioni volontari SCR Progetto “Sport e autonomia” percorsi per l’integrazione sociale delle persone diversamente abili

L’Associazione Sportiva Le Bollicine rende noto che, a seguito delle candidature per lo svolgimento del Servizio Civile Regionale nel progetto “Sport e autonomia” percorsi per l’integrazione delle persone diversamente abili, il giorno 5 aprile 2017, a partire dalle ore 10.30, presso la sede di via Franciosa, 57- Siena, si svolgeranno le selezioni dei candidati.

Sono ammessi a partecipare:

Cafaro Gaia;

Bocci Anna;

Jules Christophe Ngandoule;

Gaetan Minkoumba

Migliorini Filiberto.

I ragazzi di Casa Clementina ospiti della Contrada di Valdimontone

I ragazzi di Casa Clementina, venerdì scorso, sono stati ospiti della Contrada di Valdimontone.
I ragazzi sono stati accolti calorosamente ed hanno potuto visitare il Museo e la Chiesa della Contrada, La serata è stata allietata da una bellissima cena all’insegna della socializzazione e dell’integrazione.
Si è respirato un clima bellissimo che rispecchia le tradizioni della nostra meravigliosa Città.
Grazie a tutta la Contrada di Valdimontone dai ragazzi e dai volontari di Casa Clementina

IMG-20170328-WA0009 IMG-20170328-WA0010 IMG-20170328-WA0011 IMG-20170328-WA0012 IMG-20170328-WA0013

Bando di selezione per volontari del Servizio Civile Regionale. Le Bollicine selezionano 10 volontari. Scadenza 3 marzo 2017

downloadL’Associazione Sportiva “Le Bollicine” seleziona 10 nuovi volontari del Servizio Civile Regionale.

E’ POSSIBILE PRESENTARE DOMANDA DI SELEZIONE ENTRO IL GIORNO  3 Marzo 2017-

 

 

Il progetto  dell’Associazione Le Bollicine :”Sport e autonomia ” percorsi per l’integrazione sociale delle persone diversamente abili .

Per tutte le informazioni sull’Associazione, sulla modalità di presentazione delle imagesdomande e le selezioni , potete contattare allo 0577/286335 la sede, in via Franciosa, 57, dalle 9 alla 13 dal lunedì al venerdì, oppure il Responsabile del Servizio Civile  Sig.ra Letizia Cambi al 347/40 22 311.

La domanda di partecipazione può essere presentata esclusivamente on line, accedendo al sito https://servizi.toscana.it/sis/DASC e seguendo le apposite istruzioni.

E’ possibile presentare la domanda o tramite carta sanitaria elettronica (CNS) rilasciata da Regione Toscana, o accedendo direttamente al link sopra indicato e compilare l’apposita richiesta per ricevere l’abilitazione alla compilazione della domanda.

http://www.regione.toscana.it/-/servizio-civile-regionale-avviso-per-la-selezione-di-1021-giovani?redirect=http%3A%2F%2Fwww.regione.toscana.it%2Fenti-e-associazioni%2Fsociale%2Fservizio-civile%3Bjsessionid%3D55624A0E3065063A904C19EB21E1097D.web-rt-as01-p2%3Fp_p_id%3D101_INSTANCE_I23Uy8acv2cg%26p_p_lifecycle%3D0%26p_p_state%3Dnormal%26p_p_mode%3Dview%26p_p_col_id%3D_118_INSTANCE_3Ic4wRnWs1MZ__column-1%26p_p_col_count%3D1
Il Progetto di servizio civile  di  rivolge alle persone con disabilità psico-fisica medio  residenti nel territorio senese.

Le attività intendono  promuovere occasioni di integrazione attraverso la valorizzazione dello sport e la realizzazione dei percorsi di autonomia come opportunità per favorire la massima espressione delle autonomie personali e sociali. In particolare:

  • Realizzazione di attività sportive e sviluppo di una rete di collaborazione con l’associazionismo sportivo cittadino;
  • Promuovere attività educativo – riabilitative a contatto con gli animali
  • Cura e governo degli animali e progetti di orticoltura;
  • Attività volte ad aumentare le capacità relazionali. Sviluppare percorsi educativi tesi a incrementare le autonomie di base personali e sociali;
  • Favorire la partecipazione alle occasioni di socializzazione mediante l’organizzazione di servizi di trasporto ed accompagnamento.
  • Attività di residenzialità in piccoli gruppi.- progetti di autonomia personale in appartamento situato in Via Mattioli. “Casa Clementina”.
  • Collaborazione nelle attività di progettazione e organizzazione.

 

Il Progetto prevede l’impiego di n. 10 volontari del Servizio Civile  per otto mesi, nell’organizzazione e nella realizzazione delle attività sportive e sociali promosse in favore dei disabili soci dell’Associazione. Si prevede la rotazione dei volontari, assegnati alle singole sedi, con funzione di collaborazione e affiancamento e supporto, agli operatori e volontari più esperti nella realizzazione degli interventi ,

Le sedi Operative sono situate in Via Franciosa 57 e presso il Centro Equestre Tosca delle Bollicine.

 

 

Possono partecipare i Giovani di età compresa  fra i 18 ed i 29 anni (quindi chi non ha ancora compiuto il 30° anno, ovvero 29 anni e 364 giorni);

–  siano  regolarmente residenti in Italia;

–  siano  inoccupati, inattivi o disoccupato ai sensi del decreto legislativo n. 150/2015;

–  siano  in possesso di idoneità fisica;

–  non abbiano riportato condanna penale anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo

REQUISITI : possesso del diploma di scuola media superiore e che siano muniti di patente B. Il limite di età è elevato a 35 anni per le persone diversamente abili.
Il compenso è di € 433, 80 mensili